Fonti rinnovabili in Italia: dati e situazione della diffusione

Fonti rinnovabili in Italia: dati e situazione della diffusione

Fonti rinnovabili in Italia: dati e situazione della diffusione

Commenti disabilitati su Fonti rinnovabili in Italia: dati e situazione della diffusione

Le fonti rinnovabili comprendono tutte quelle fonti di energia che non sono ad esaurimento ma possono appunto “rinnovarsi”: le prime sono i combustibili fossili e nucleari, le seconde sono sole, vento, calore della Terra, mare.

Fonti rinnovabili: com’è la situazione in Italia?

L’Italia è terza in Europa per consumi energetici basati su fonti rinnovabili: rappresenta l’11% di tutta la rinnovabile consumata nell’Unione Europea, dopo Germania e Francia. Le fonti energetiche rinnovabili sono circa il 17,5% dei complessivi consumi energetici, evitando l’impiego, nel solo 2017, di ben 21 milioni di barili di petrolio.

Fonti rinnovabili: energia fotovoltaica

La diffusione riguarda tutte le energie verdi, ma il fotovoltaico resta il primatista come espansione, con 410 MW di potenza installata nel 2017. Sono aumentati gli impianti domestici, sotto i 20 kW: rappresentano il 51% dell’intera produzione italiana.
Le regioni con impianti più numerosi sono Lombardia e Veneto, mentre quella con impianti più potenti è la Puglia.

Fonti rinnovabili: energia eolica

Attualmente in Italia, il settore eolico produce circa il 18% della produzione totale da fonti rinnovabili. Diffuso principalmente nel sud e nelle isole, è sfruttato non solo per grandi realtà, ma anche per soddisfare i bisogni energetici domestici o di piccole aziende.

Fonti rinnovabili: energia idroelettrica

In Italia sono stati costruiti a inizio millennio grandi impianti nelle regione alpine e in parte anche appenniniche, grazie alla concentrazione dei bacini artificiali creati con le dighe. Rappresentano ancora oggi il 40% di produzione di energia elettrica italiana, ma a causa dei costi di realizzazione, non conviene costruire nuovi impianti idroelettrici. L’idea è quella di rendere più efficienti quelli già installati e, nel frattempo, concentrarsi sul mini idroelettrico, sotto i 500kW, che rappresentano l’88% del settore.

Fonti rinnovabili: energia geotermica

Questo settore attualmente è fermo. La produzione di energia geotermica è riservata a 3 province italiane e l’unica regione è la Toscana, che produce il 2% del nazionale. Ci auguriamo che questo tipo di fonte rinnovabile si diffonda presto anche in altre zone, per renderle indipendenti energeticamente.

Se sei interessato alle possibilità di risparmio attraverso le fonti rinnovabili, contattaci e scopri cosa possiamo fare per aiutarti a risparmiare sui costi dell’energia!

Contatti

+39 035 0277053
+39 035 3831266
info@greenescoenergia.it
greenesco@arubapec.it
Via G. Falcone, 12 – 24048 Treviolo (BG)

Seguici su

Back to Top