Riscaldamento globale: cos’è e cosa possiamo fare per fermarlo

Riscaldamento globale: cos’è e cosa possiamo fare per fermarlo

Riscaldamento globale: cos’è e cosa possiamo fare per fermarlo

Commenti disabilitati su Riscaldamento globale: cos’è e cosa possiamo fare per fermarlo

Il riscaldamento globale si riferisce all’innalzamento delle temperature che riguarda la Terra, dal 1900 in poi. Le cause di questo fenomeno sono nell’aumento dei gas serra nell’atmosfera, a causa delle emissioni nocive dell’attività industriale.

L’uso di combustibili fossili e il calo vistoso di aree verdi sul pianeta generano anidride carbonica, uno dei principali gas serra. La CO2 è una delle principiali responsabili del surriscaldamento. Il caldo in aumento provoca lo scioglimento dei ghiacciai, l’estensione delle aree desertiche e l’aumento del livello delle acque del mare.

Riscaldamento globale: rapporto sul clima

Lunedì 8 ottobre è stato diffuso dal Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC) delle Nazioni Unite un nuovo rapporto sul clima. Se entro i prossimi 12 anni non si lavorerà per evitare che l’aumento della temperatura media globale sia superiore a 1,5°C, le conseguenze saranno disastrose.

Già arrivare a un aumento di 2°C potrebbe creare estese zone di siccità. Per non parlare del caldo anomalo frequente e inondazioni, distruzione delle barriere coralline e dei ghiacciai.

La siccità, per esempio, interesserebbe oltre 350 milioni di persone con l’aumento di 1,5°C, mentre oltre 411 con 2°C. Tra le aree più a rischio c’è il Mediterraneo, che vedrebbe anche una sensibile riduzione della disponibilità di acqua, con tutto ciò che ne deriva. Insomma, una tragedia per uomini, flora e fauna, che vedrebbero mutare radicalmente il loro habitat.

Sempre dal rapporto IPCC, emerge che i rischi sono concreti e bisogna sperare che la temperatura si innalzi solo di 1,5°C. Ma, così almeno sembra, impedire questo aumento è ormai impossibile.

Riscaldamento globale: situazione attuale

L’Accordo di Parigi, il patto più importante per contrastare il riscaldamento globale, è stato sottoscritto da quasi tutti i Paesi del mondo nel 2015. Esso vincola i Governi a mantenere l’aumento delle temperatura media globale entro i 2°C. Quindi, in realtà, già troppo per la salute del nostro Pianeta. Purtroppo, da anni gli scienziati hanno cercato di avvisare i politici sui danni irreversibili del riscaldamento globale, restando inascoltati.

Riscaldamento globale: cosa fare?

Una delle strade principali per contenere l’allarme da riscaldamento globale è il risparmio energetico. Grazie alle tecnologie ora disponibili, a costi non eccessivi, si possono ridurre le emissioni di gas serra: come? Scegliendo di produrre energia non da combustibili fossili e dal nucleare, ma tramite fonti rinnovabili: sole, vento, acqua e calore naturale.

Contatti

+39 035 0277053
+39 035 3831266
info@greenescoenergia.it
greenesco@arubapec.it
Via G. Falcone, 12 – 24048 Treviolo (BG)

Seguici su

Back to Top