M’illumino di meno: giornata del risparmio energetico

M’illumino di meno: giornata del risparmio energetico

M’illumino di meno: giornata del risparmio energetico

Commenti disabilitati su M’illumino di meno: giornata del risparmio energetico

M’illumino di meno è il nome della giornata che, dal 2005, la trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2 dedica al risparmio energetico e agli stili di vita sostenibili. Da 15 anni l’invito è semplice: “ascoltatori, spegnete tutte le luci che non servono!”. 

Il nome della giornata è una parafrasi dei versi di Mattina di Giuseppe Ungaretti (“M’illumino / d’immenso”); nel 2008 viene riconosciuta dal presidente del parlamento europeo, che la considera “un evento che ha un valore simbolico ed un effetto tangibile”.

M’illumino di Meno 2019: l’economia circolare

Quest’anno, M’illumino di meno cade il I marzo 2019: il tema è l’economia circolare, ovvero il riutilizzo dei materiali e la riduzione degli sprechi. Molte delle risorse attualmente disponibili sulla terra si stanno esaurendo o già lo sono; bisogna quindi allungare la vita di ciò che già esiste, trasformandolo in altro.

La parola d’ordine è “ri-generare”: produrre sempre meno rifiuti e quindi usare sempre meno materie prime. L’economia lineare desidera che gli oggetti durino poco e poi si buttino: quella circolare auspica una vita potenzialmente infinita per la materia, che di volta in volta cambia aspetto e funzione. In Italia l’economia circolare è all’avanguardia: lo sapevate, ad esempio, che abbiamo il record nel riciclo degli imballaggi?

M’illumino di Meno: cosa succede?

Cosa avviene in concreto il 1° marzo? Beh, si spengono le luci. Di piazze, monumenti ed edifici simbolo dell’Italia, come il Colosseo, la Torre di Pisa, il Quirinale, Palazzo Madama e Montecitorio… Anche le luci della Tour Eiffel o della ruota panoramica del Prater di Vienna sono state spente.

Ognuno aderisce nel modo in cui desidera, creativo o meno. Si organizzano visite guidate nei musei con bassa luminosità, si cena con le candele, si osservano le stelle, approfittando della scarsa illuminazione artificiale

M’illumino di Meno: curiosità

Nell’edizione del 2010, a Caterpillar è stata raccontata l’impresa di una speciale torcia fotovoltaica che ha attraversato diverse città italiane. Era realizzata solo con tecnologie rinnovabili, alimentata da moduli fotovoltaici che accendevano il braciere a LED attraverso microprocessori. La torcia è rimasta accesa ininterrottamente dal 4 al 12 febbraio 2010, e su di essa era inciso un motto latino “Sol Omnia Regit”, ovvero “Tutto dipende dal Sole”.

Contatti

+39 035 0277053
+39 035 3831266
info@greenescoenergia.it
greenesco@arubapec.it
Via G. Falcone, 12 – 24048 Treviolo (BG)

Seguici su

Back to Top