Tutela simile: il passaggio dalla maggior tutela al mercato libero

Tutela simile: il passaggio dalla maggior tutela al mercato libero

Tutela simile: il passaggio dalla maggior tutela al mercato libero

Commenti disabilitati su Tutela simile: il passaggio dalla maggior tutela al mercato libero

Per rendere ancora più facile il passaggio dal mercato di maggior tutela al mercato libero dell’energia, l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico ha istituito la tutela simile, un contratto che accompagna il consumatore verso una scelta consapevole del suo futuro fornitore per l’energia elettrica e il gas metano. Ecco di cosa si tratta.

 

Tutela simile: cosa è

La tutela simile è un particolare offerta del mercato libero che prevede un contratto per l’energia e il gas metano a condizioni vantaggiose, supervisionato da parte di associazioni dei consumatori e organizzazioni di categoria, le quali aiutano i singoli a prendere dimestichezza con i nuovi contratti senza rinunciare del tutto ad una fornitura con condizioni contrattuali controllate.
 

A chi si rivolge?

La tutela simile è rivolta a privati ed aziende che hanno ancora un contratto attivo con il fornitore dell’energia elettrica del mercato di maggior tutela, ma che entro il 2018 saranno costretti a scegliere un nuovo fornitore tra le aziende del mercato libero.
 

Quando e come si attiva

La tutela simile può essere attivata dal 01 gennaio 2017 al 30 giugno 2017 ed offre la possibilità di stipulare un contratto vantaggioso, ma non rinnovabile, per 12 mesi.
La tutela simile deve essere richiesta dal titolare della bolletta tramite il portale www.portaletutelasimile.it, dove potrà scegliere tra i fornitori del mercato libero quello a cui inoltrare la propria domanda di fornitura. A differenza dei contratti tradizionali, infatti, con la tutela simile è l’azienda fornitrice ad accettare o meno la proposta del cliente e non viceversa, per cui non è detto che il fornitore scelto abbia deciso di aderire a questa tipologia di contratto.
 

Perché è meglio scegliere un fornitore del mercato libero?

Nonostante la tutela simile sia una garanzia per i consumatori, proteggendoli da eventuali cambi repentini dei costi dell’energia e delle condizioni contrattuali, il mercato libero offre prezzi sicuramente più vantaggiosi. Come abbiamo già spiegato in un altro articolo, infatti, il libero mercato mette in concorrenza le diverse aziende di fornitura di energia elettrica, creando offerte sempre più vantaggiose per le singole utenze.
 

Contattaci al numero 800 50 87 66 e scopri quali tariffe possiamo offrirti per la fornitura di energia elettrica e gas metano.

Siamo certi resterai a bocca aperta!

 

Contatti

+39 035 0277053
+39 035 3831266
info@greenescoenergia.it
greenesco@arubapec.it
Via G. Falcone, 12 – 24048 Treviolo (BG)

Seguici su

Back to Top